Principale Innuvazione A Verità Daretu à a Dimissione di Bari Weiss Da u 'NYT'

A Verità Daretu à a Dimissione di Bari Weiss Da u 'NYT'

U palazzu di u New York Times hè vistu u 30 di ghjugnu 2020 in New York.Johannes Eisele / AFP Via Getty Images



L'editore d'opinione di centru-dirittu è columnistu Bari Weiss hà dimissiunatu da a so lucrativa è putente perca à U New York Times , u più prubabile di piglià un lucrativu è putente perch in altrò . Quelli chì cunnoscenu u so travagliu ùn saranu micca surpresi d'amparà chì a so surtita hè accumpagnata da una lettera di demissione publica chì eccita i critichi di Twitter, altri Tempi staffers è ciò chì ella descrive cum'è una cultura nefasta di intolleranza è intimidazione à manca. Quella cultura, ella prevene , prevede male, soprattuttu per i ghjovani scrittori è redattori di mente indipendente chì prestanu molta attenzione à ciò ch'elli averanu da fà per avanzà in a so carriera. Poi murmura scuru nantu à u novu McCarthyism. (Ùn ammenta micca, ancu se presumibilmente sà, chì u vechju macartisimu era direttu, micca contr'à i centristi, ma contru à manca cum'è quelli chì ella stessa mira.)

A lettera di Weiss pretende di trattà di libertà di spressione. Ma veramente si tratta di deferenza. Weiss pensa chì e classi di chattering, à quale ella appartene, sò i più impurtanti oratori, è chì a critica ad elli minaccia a libertà. Li interessa menu sì i dipendenti minori, cù piattaforme più chjuche, sò capaci di parlà. A so preoccupazione ùn hè micca chì a libertà di spressione sia limitata per tutti. Hè chì u discorsu di i putenti pò esse equilibratu da quellu di l'altri, purtendu à u caosu, a regula di a mafia - è (orrori!) Un mondu più ghjustu.

A lettera balla intornu à u cambiamentu evidenti à u ORA chì presagiava a so partenza. Weiss, cum'è ella nota, hè ghjuntu à bordu di u ghjurnale dopu l'elezzioni di Trump cù l'anzianu editore d'opinione James Bennet. U compitu di Bennet era di aghjunghje voci più cunservatori. Parechji in u persunale, però, anu sentitu ch'ellu hà publicatu una scrittura scarsa solu per troll lettori liberali. Hè una carica ragiunevule postu chì unu di i so assunzioni, Bret Stephens, hà iniziatu u so mandatu cù una colonna di negazione di u cambiamentu climaticu .

In a listessa linea, à principiu di ghjugnu, u New York Times publicatu un op-ed da u senatore di l'Arkansas, Tom Cotton chjamendu per Trump per invià e truppe in cità americane per soffocà a viulenza assuciata à e proteste naziunali contr'à a brutalità di a polizia razzista.

L'op-ed hà scintillatu a rivolta di u persunale , guidatu da i ghjurnalisti neri. Ghjurnalisti di u New York Times sò stati ditti micca per criticà a sezione op-ed in publicu , dunque i ghjurnalisti chì parlanu contr'à a colonna anu risicatu a disapprovazione di a gestione. Eppuru, sfidendu i so patroni, i travagliadori anu cuminciatu à tweetà u messagiu chì l'opinione mette i ghjurnalisti neri in periculu incuraghjendu a viulenza contr'à i manifestanti. Era una azzione di travagliu specifica, ma impurtante.

I critichi anu sustinutu ancu chì u pezzu era un ghjurnalismu sciattu; Cotton hà dichjaratu chì i radicali antifa avianu infiltratu a prutesta, un pezzu di disinformazione cunservatrice chì u Times stessu avia ribattuta . A critica esterna è interna hè stata troppu, è Bennet rinunciatu .

Bennet hà pigliatu à Weiss. Hè in u cuntestu di a so partenza chì ci vole à leghje a so lettera, chì hè in gran parte un attaccu à i so cullaburatori. Specificamente, sustene chì u Times duverebbe fattu di più per trattene u discorsu di i pari. Impiegati di u New York Times publicamente mi sdegnu di bugiardu è di bigottu in Twitter senza teme chì u fastidiu mi sia accoltu cù azzioni adatte, dice ella. Hè letteralmente dumandendu à u Tempi per impedisce à e persone à u ghjurnale di criticallu, per via ch'ella ùn li piace e critiche, è pensa ch'ella hè sbagliata. Chì ùn sona micca cum'è libertà di parolla.

Weiss stessa ùn hè stata timida di criticà l'altri à u Tempi . Dopu à u focu di Bennet, hà adupratu Twitter per caratterizà quelli contrariati da l'op-ed cum'è woke di menu di 40 anni, una caratterizazione larga è insultante. Di novu, i ghjurnalisti ùn sò micca supposti à criticà i scrittori d'opinione, ciò chì significava chì Weiss insultava i so culleghi in un foru induve risponde puderia mette in difficultà cù a direzione. Tuttavia, assai disputatu e so rivendicazioni. Weiss hà rispostu, in fine di contu, cù a lettera stessa, in a quale ella denunzia spezialmente i so pari cum'è vigliacchi totalitariani chì ella dice hà creatu un ambiente di travagliu ostile.

Weiss è altri à u Times anu visioni amargamente sfarenti nantu à u scopu di a sezione op-ed di u ghjurnale. Ma più di questu, anu opinioni diverse nantu à ciò chì significa libertà di parola. Weiss crede chì significa chì i pundits ben piazzati, chì sò stati etichettati impurtanti, devenu esse in gradu di dì tuttu ciò ch'elli volenu da a piattaforma ghjurnalistica più impurtante di a nazione, senza alcuna ingerenza da e persone chì travaglianu in a dita piattaforma. I cullaburatori di Weiss, à u cuntrariu, credenu chì devenu avè qualchì parolla in ciò chì sustene u so travagliu, è in cume l'istituzione à chì cuntribuiscenu utilizza u valore è a reputazione ch'elli aiutanu à creà.

E persone cù u più accessu à un publicu sò persone putenti, è sò naturalmente capaci di inquadrà a parolla libera cum'è risorsa principalmente per quelli chì anu educazione, influenza è grandi piattaforme. Weiss avertisce chì l'editore discuterà di a folla, ma a folla ch'ella parla hè a so menu putente, menu ben cunnessa, è in particulare menu cullaburatori bianchi. E persone chì travaglianu à u ghjurnale - in particulare i Neri chì travaglianu à u ghjurnale - anu parlatu cun qualchì periculu per u so travagliu, perchè si primuravanu di i so cullaburatori, di u so postu di travagliu è di u so paese. Weiss pensa chì e so voce sò un periculu per a libertà di spressione. Ma pensu chì quandu i travagliadori ponu parlà à i putenti, simu tutti più liberi.

Artìculi Ntirissanti